HomeLista dei Desideri (0)AccountCarrelloCassa

Le Nuove meraviglie di Roberto Cambi.

Le Nuove meraviglie di Roberto Cambi. Notice: Use of undefined constant image - assumed 'image' in /home/xf24qioq/public_html/catalog/view/theme/default/template/information/news.tpl on line 27

Le Nuove meraviglie di Roberto Cambi.

Da tempo ormai Roberto Cambi è presente nel nostro negozio con opere e installazioni meravigliose che, anche alla centesima volta che le guardiamo, ci lasciano senza fiato. E così, anche per Ceramica e gioco è riuscito a presentare dei nuovi progetti che hanno lasciato noi, e tutti coloro che hanno avuto occasione di ammirarli, completamente estasiati.

 

Il primo nuovo meraviglioso progetto è la scatola PLUFF, una produzione di Roberto Cambi in esclusiva per Shop Saman. Si tratta di due meravigliose scatole di ceramica con il coperchio impreziosito da questi simpatici pesciolini che si tuffano tra le onde del mare. Il pesce, il mare e lo schizzo dell’onda sono così realistici che, guardandoli, ci sembra quasi di sentire il rumore che fa il pesce tuffandosi…Pluff! 

Altro progetto, altra novità… la nuvoletta che si riposa!

Piccole sedioline, come quelle che avevamo da bambini, sembrano di paglia e legno e invece sono completamente di ceramica. Con sopra appoggiata così, quasi che si stia riposando, una nuvoletta. Queste le parole dell’artista:

“Evocazione simbolica che penetra nell’inconscio collettivo esprimendo il senso di vulnerabilità, solitudine, leggerezza e sostegno reciproco. Come un refolo di nebbia imbrigliato in un volume condensato, cede la sua naturale effimera leggerezza. Svuotata di ogni significato divino si abbandona ad una meditazione rigeneratrice, ancorandosi alla madre terra. Con dignità e rispetto attende l’evolvere del tempo. In poche parole è una nuvoletta che si riposa.” 

E non finisce qui…se almeno una volta siete entrati nel nostro negozio o avete curiosato sul nostro sito, vi ricorderete certamente del Baccellone Aereis, questa installazione maestosa e coloratissima composta da steli fioriti che l’artista immagina essere stati sradicati nell’istante della fioritura. Dopo quindi la versione coloratissima, non poteva mancare quella bianchissima che ci trasmette un senso di purezza, leggerezza e perché no, soavità.